Spermiogramma

Spermiogramma

Uno spermiogramma è un test di fertilità maschile che controlla la quantità e la qualità dello sperma.

A) Il primo fattore da analizzare è il numero di spermatozoi contenuti nel campione , vale a dire la concentrazione di spermatozoi per millilitro di liquido seminale . Un basso numero di spermatozoi è la causa di infertilità nel 25-30 % dei casi .

Se il numero di spermatozoi per millilitro di eiaculato è superiore ai 20 milioni si dice che il campione é Normozoospermico . Se é inferiore a 20 milioni per millilitro di eiaculato è Oligozoospermico .

Ci sono casi in cui non sono presenti spermatozoi nell’eiaculato, questa patologia rappresenta il 3-4% di tutti i casi di infertilità in questo caso si dice che il paziente è azoospermico .

Può accadere che in alcuni pazienti si trovino spermatozoi solo a volte nell’eiaculado e in quantità molto piccole , in questo caso si parla di Cryptozoospermia.

B) In secondo luogo, dobbiamo valutare la motilità o vitalitá degli spermatozoi. É importante che lo spermatozoo possieda movimento in avanti , progressivo e veloce .

Ne esistono quattro tipi:

  • Spermatozoi progressivi rapidi (valore normale> 25%)
  • Spermatozoi progressivi lenti (valore normale> 50%)
  • Spermatozoi non progressivi
  • Spermatozoi immobili

Se la mobilità è ridotta si dice che il campione é Astenozoospermico.

C) In terzo luogo dobbiamo considerare se ci sono gli anticorpi anti-spermatozoi, che possono essere visti facilmente al microscopio in quanto gli spermatozoi, in questo caso,si agglutinano o si uniscono per la testa oppure per le code e quindi non possono piú progredire.

Posteriormente si deve confermare con un test di laboratorio specifico.

D) In quarto luogo si deve analizzare la vitalità degli spermatozoi, cioè il numero di spermatozoi che sono vivi. Sappiamo che quelli mobili sono vivi ma quelli immobili possono essere vivi o morti. Se la percentuale di spermatozoi vivi è inferiore al 60% significa che esiste Necrozoospermia.

E) In quinto luogo è importante la maturazione nucleare che permette di osservare il tipo di proteine nucleari, gli istoni e protamine. È noto che le cellule dell’organismo contengono istoni ma lo spermatozoo maturo è l’unica cellula in cui gli istoni sono sostituiti da protamina,di modo che contribuisce ad assicurare una maggiore compattazione della cromatina nucleare. Se la percentuale di spermatozoi maturi è uguale o superiore al 74%, il campione è normale.

Diseño web: Limón Publicidad