Ricezione degli ovuli del partner o programma R.O.P.A.

Ricezione degli ovuli del partner o programma R.O.P.A.

Questo programma è applicabile alle unioni formate da 2 donne e comporta la rimozione di ovuli da una di loro per essere fecondati con lo sperma di un donatore e, degli embrioni ottenuti vengono trasferiti nell’utero di dell’altra donna. In questo modo, entrambe le donne partecipano attivamente alla creazione e nascita del bambino.

Questo è quello che viene chiamato “maternità condivisa” in cui una delle donne sarebbe la madre biologica (che produce le ovocita) e l’altra la madre gestante (quella che affronta la gravidanza e dà alla luce).

Fino a poco tempo fa, i partner femminili ricorrevano all’uso di donatore di sperma, realizzando la tecnica piú adatta per il loro caso, in particolare l’inseminazione o fecondazione in vitro, applicabile soltanto ad una di loro.

Attualmente, la legge del 2005 sul matrimonio omosessuale offre un’altra possibilità ed è il metodo R.O.P.A. ossia rimanere incinta con le ovocita della partner. L’unico requisito è il certificato di matrimonio o certificato di coppia di fatto.

Questo metodo non è nuovo poiché la procedura è la stessa descritta nella riproduzione assistita con donazione di ovocita (ovodonazione). Entrambe le donne dovrebbero essere stimolate in parallelo. Ad una di loro si stimolano le ovaie per ottenere un numero di ovociti di buona qualità e l’altra è trattata in modo che il suo endometrio cresca per essere pronto a ricevere gli embrioni. Anche se é un processo facile da eseguire, quest’ulimo è molto importante. Il giorno del trasferimento di embrioni nell’utero della donna ricevente, é importante avere un endometrio adeguato, in modo che gli embrioni che vengono trasferiti possano impiantarsi ed ottenere una gravidanza.

Le probabilità di gravidanza sono generalmente buone, visto che l’embrione si produce contemporaneamente con l’endometrio ottimale, anche se bisogna sempre effettuare sia uno studio completo sulle ovaie ed il potenziale di fertilità in modo da poter consigliare su quale delle due sarebbe ideale il processo.

Ci sono coppie lesbiche che utilizzano il metodo R.O.P.A. incrociato. Vale a dire, fare una prima gravidanza in cui la mamma B gesta l’ovulo fecondato da mamma A, e nella seconda gravidanza, si scambiano gestazione ed ovulo. In questo modo entrambe sono mamme dei bambini.

Diseño web: Limón Publicidad